Introduzione al Whistleblowing

Mollificio Valli S.r.l. favorisce una cultura aziendale aperta, improntata all’etica, alla trasparenza e alla responsabilità, e ispirata dai valori aziendali: per questo motivo chiede alle persone che ne fanno parte, come gli amministratori, i dirigenti, gli organi di controllo, i manager, i dipendenti e altri collaboratori, e a tutti i suoi partner, di operare nel pieno rispetto delle Leggi e Regolamenti, Codice Etico e Diritti Umani.

L’Azienda incoraggia fortemente i propri stakeholder a segnalare (c.d. whistleblowing) qualsiasi attività scorretta, disonesta o illegale – potenziale, altamente probabile o già commessa – oltre a comportamenti che possano causare danno o pregiudizio, anche di immagine, a Mollificio Valli S.r.l.

A tal fine, l’azienda ha implementato regole specifiche e un processo di gestione in conformità alla normativa “Whistleblowing” D.lgs. 24/2023 per fornire ai potenziali segnalanti dei canali sicuri che garantiscano la riservatezza della loro identità e delle informazioni contenute nella segnalazione e la loro protezione da eventuali ritorsioni. Sono escluse dall’ambito di applicazione della normativa le segnalazioni riguardanti interessi personali del segnalante, reclami o lamentele di natura personale o commerciale, rivendicazioni o istanze che rientrano nella disciplina del rapporto di lavoro. In caso di segnalazioni infondate, fatte in malafede o con grave negligenza, Mollificio Valli S.r.l. si riserva di agire a difesa dei propri interessi e a tutela dei soggetti lesi.

 

Gestione delle segnalazioni

Mollificio Valli S.r.l. ha incaricato per la gestione delle segnalazioni whistleblowing un Comitato di Esperti esterni in normativa whistleblowing, modelli organizzativi ex d.lgs.231/01 e sistemi di gestione, diritto dell’Unione e relazioni industriali e diritto del lavoro, con caratteristiche di autonomia, imparzialità e indipendenza rispetto ai processi che potrebbero essere oggetto di segnalazioni. L’Azienda incoraggia i whistleblowers a privilegiare le segnalazioni identificate e non anonime, al fine di snellire e rendere più efficaci le indagini, sebbene anche le segnalazioni anonime siano egualmente accettate, purché puntuali, circostanziate e supportate da evidenze documentali. Nel caso di segnalazione anonima, il soggetto gestore delle segnalazioni, infatti, valuterà di conseguenza come sia opportuno trattarla.

Al fine di garantire l’effettività del processo di segnalazione e fornire ampio ed indiscriminato accesso a tutti coloro che vogliono effettuare una segnalazione, ha messo a disposizione una pluralità di canali di comunicazione tra loro alternativi, quali:

· SEGNALAZIONE SCRITTA: posta raccomandata con ricevuta di ritorno da indirizzare a: Servizi Industriali Novara S.r.l.u c.a. COMITATO WHISTLEBLOWING – STRETTAMENTE RISERVATA – presso Confindustria Novara Vercelli Valsesia — Corso Cavallotti, 25 – 28100 — Novara. È necessario che la segnalazione venga inserita in due buste chiuse: la prima con i dati identificativi del segnalante; la seconda con la segnalazione, in modo da separare i dati identificativi del segnalante dalla segnalazione. Entrambe dovranno poi essere inserite in una terza busta chiusa che rechi all’esterno il destinatario indicato sopra.

· SEGNALAZIONE ORALE: incontro de visu con il Comitato previo appuntamento richiedibile dal segnalante via e-mail con conferma di ricezione all’indirizzo dedicato [email protected] – il colloquio con il segnalante, in questo caso, si potrà svolgere anche al di fuori dei locali aziendali. All’indirizzo e-mail dedicato è possibile allegare file vocali, senza contenuto testuale.

 

Il monitoraggio sulla funzionalità dei suddetti canali di comunicazione è garantito dalla Comitato Whistleblowing, che deve essere contattato in caso di eventuali malfunzionamenti.

 

Documentazione

La documentazione Whistleblowing di Mollificio Valli S.r.l. è disponibile ai seguenti link: