Sponsor Team ROAL Motorsport

Sponsor Team ROAL Motorsport

Per il 2014, Mollificio Valli S.r.l. è sponsor ufficiale del Team ROAL Motorsport, che gareggia nel Campionato 2014 Blancpain GT Series con la vettura BMW Z4 GT3.

Nella prima gara stagionale disputata a Monza (3 Ore di Monza – 12/13 aprile 2014) il Team ROAL ha vinto la gara nella classe Pro-AM, ottenendo anche il sesto posto assoluto.

Riportiamo l’articolo pubblicato dal Team ROAL Motorsport

(http://www.roal-motorsport.com/it/news/a-monza-un-successo-di-squadra-completo_269.html)

A Monza un successo di squadra completo

Non capita spesso di salire sul gradino più alto del podio partendo dalle retrovie. Alla 3 Ore di Monza, prima prova della Blancpain Endurance Series, il team ROAL Motorsport ci è riuscita grazie all’abilità dei suoi tre piloti, Stefano Comandini, Eugenio Amos e Stefano Colombo che si sono alternati nell’ordine al volante della BMW Z4.

Il successo monzese è stato completo, equamente spartito tra i piloti e gli uomini del box magistralmente diretti in questa occasione dell’ingegnere Gaetano Ferri e dal tecnico Nicola Olivan. Con una strategia di gara aggressiva e due “pitstop” perfetti, la “task force” della ROAL Motorsport ha permesso a Comandini, Amos e Colombo di avere sempre sotto controllo la situazione, e di recuperare posizioni proprio per effetto della rapidità nelle soste. Vale la pena ricordare che il “pitstop” finale, a un’ora dalla conclusione della corsa, è stato effettuato dagli uomini della ROAL nel tempo-record di 3’14” risultando così il migliore in assoluto.

Stefano Comandini«Per un pilota italiano vincere a Monza è qualcosa di speciale. Malgrado il risultato delle qualifiche, con il decimo tempo della Pro-AM e 24esimo assoluto, eravamo sicuri del fatto nostro. Le Ferrari, McLaren, Audi e Nissan a Monza hanno una velocità di punta molto superiore a quella della nostra BMW Z4. Ma sapevamo che il nostro passo-gara era molto buono. E abbiamo puntato su quello. Dovevamo recuperare posizioni già nelle primissime fasi, perché dopo è troppo tardi. Eravamo tutti d’accordo. Ho effettuato una buona partenza e ho guadagnato subito due o tre posizioni, poi mi sono infilato senza esitazione ovunque potevo farlo, alla prima variante, alla Roggia, a Lesmo stando attento a evitare i contatti. Al primo giro sono transitato 17esimo. E mi sono convinto che il podio era possibile. Tutto è andato come pensavamo andasse. Eugenio Amos e Stefano Colombo, entrambi perfetti, e i nostri meravigliosi ragazzi del box, che sono stati la chiave del nostro successo, hanno completato il lavoro iniziato in quel primo giro, di cui sono fiero».

Stefano Colombo«Il pitstop finale, nel quale ho rilevato da Amos il volante della BMW Z4, è stato un capolavoro dei meccanici della ROAL Motorsport, perfetti. Quando sono entrato in pista la Z4 numero 43 per l’ultimo terzo di gara era nuovamente al comando della classe Pro-AM con una manciata di secondi. Il turno finale non è mai facile, spesso è il più insidioso. Ma la vettura era perfetta e io ho potuto spingere e incrementare il vantaggio. Sono stato attento nei doppiaggi e quando ho visto negli specchietti la sagoma della poderosa Bentley ero pronto a farla passare, visto che non concorre nella nostra classifica. Ma ho pensato che, tutto sommato, quel sesto posto assoluto che stavamo conquistando era molto gratificante. E ho tenuto alto il ritmo, come mi stessi giocando il primato di classe. Sì, è stata una vittoria completa, intendo dire che è stata costruita in pista e al box. E nessuno ci ha regalato niente».

 

Posted in: News, Sponsorizzazioni

Leave a Comment (0) ↓